F1
TastoEffeUno.it

La "Guida in linea" sul Web!

Analisi strategia delle vendite con un Grafico a Bolle

(Corrado Del Buono)

Uno dei grafici molto utile per rappresentare simulazioni e analisi strategiche aziendali è il grafico a bolle (esso può, ad esempio, essere utilizzato per costruire una matrice BCG, Boston Consulting Group). Il grafico a bolle però non è molto utilizzato in quanto richiede, come vedremo, una creazione manuale delle serie dei dati e, quindi, necessita di una buona conoscenza delle procedure per la realizzazione di grafici. Mettiamoci dunque al lavoro: creiamo dapprima il grafico a bolle che ha come oggetto l’analisi strategica delle vendite di un’impresa e, successivamente, analizziamo le “tecniche di lettura” di tale grafico.

STEP  1

Un grafico a bolle richiede tre serie di dati: due andranno ad occupare gli assi cartesiani, mentre la terza, avrà come oggetto la dimensione (grandezza) delle bolle. Per analizzare le vendite in un’ottica strategica realizziamo una tabella che riporti il fatturato di tre prodotti su due mercati (nell’esempio ITALIA, e ESTERO) e (come terza serie) il fatturato complessivo: quest’ultimo lo calcoliamo come semplice somma delle due righe a lato (nell’esempio, il fatturato relativo al PRODOTTO1 è dato dalla formula =B2+C2.

TastoEffeUno.it

Webmaster & designer: Corrado Del Buono | © Tutti i diritti riservati | CONTATTI

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. MAGGIORI DETTAGLI