F1
TastoEffeUno.it

La "Guida in linea" sul Web!

Quiz Consulente ADN per la sicurezza del trasporto di merci pericolose per vie navigabili interne

Compiti del Consulente Sicurezza Trasporto

Quesiti RANDOM

198. Se non intervengono eventi modificativi delle prassi e procedure dell’impresa, con che periodicità il Consulente sicurezza trasporto è tenuto a fare la relazione diretta al legale rappresentante dell’impresa?

Ogni sei mesi

Annualmente

Entro il 31 dicembre di ogni anno solare

217. La relazione annuale deve essere redatta:

entro il 31 dicembre di ogni anno

entro l’anno dalla nomina del Consulente sicurezza trasporto

ogniqualvolta è richiesta dall’Ufficio Periferico del Dipartimento per i Trasporti, Navigazione, Sistemi Informativi e Statistici

206. Chi può svolgere la funzione di Consulente sicurezza trasporto per una determinata impresa?

Può essere lo stesso legale rappresentante dell’impresa

Può essere un dipendente dell’impresa

Può essere una persona esterna all’impresa

225. L’integrazione del certificato di Consulente sicurezza trasporto con nuova modalità (stradale o ferroviaria):

è soggetto a studio del caso

non è soggetto a studio del caso

è soggetto a studio del caso (per la specializzazione) se l’integrazione concerne anche nuova specializzazione

214. Se durante il carico un operatore maldestro fora con la punta delle forche del muletto un fusto metallico contenente acetone e fuoriescono 120 kg di prodotto, esiste qualche obbligo da parte del Consulente sicurezza trasporto?

Si, è tenuto a redigere la “relazione di incidente”

Si, è tenuto a darne immediata notizia ai Vigili del Fuoco od alla Polizia Stradale

No, non è tenuto a redigere la “relazione di incidente”

203. Quale è il campo di validità territoriale del certificato di formazione del Consulente sicurezza trasporto?

È limitato soltanto al Paese che lo ha rilasciato

È valido in tutti i Paesi che hanno sottoscritto l’Accordo ADR/RID/ADN

È valido soltanto in tutti i Paesi aderenti al trattato di Schengen

222. Il Consulente sicurezza trasporto:

può essere lo stesso per tutte le sedi operative

deve essere necessariamente il titolare o dipendente di impresa

può anche essere un esterno all’impresa purché residente in Italia

211. Quale è l’Autorità Competente preposta alla vigilanza sull’osservanza delle disposizioni in materia di Consulenti sicurezza trasporto?

L’Ufficio Periferico del Dipartimento per i Trasporti, Navigazione, Sistemi Informativi e Statistici

Il Comando della Polizia Stradale competente per territorio

Il Comando dei Vigili del Fuoco competente per territorio

230. L’esame di Consulente sicurezza trasporto verte, tra l’altro, sulle seguenti materie:

il contratto di trasporto

la sicurezza sociale

i requisiti relativi alle attrezzature di trasporto

200. Se intervengono eventi modificativi delle prassi e delle procedure dell’impresa, che cosa è tenuto a fare il Consulente sicurezza trasporto?

Diffidare il legale rappresentante dell’impresa affinché ripristini immediatamente le prassi precedenti

Redigere una relazione straordinaria diretta al legale rappresentante dell’impresa

Avvisare l’autorità preposta alla vigilanza che le prassi dell’impresa sono cambiate

TastoEffeUno.it

Webmaster & designer: Corrado Del Buono | © Tutti i diritti riservati | CONTATTI

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. MAGGIORI DETTAGLI