F1
TastoEffeUno.it

La "Guida in linea" sul Web!

Quiz Consulente ADN per la sicurezza del trasporto di merci pericolose per vie navigabili interne

Imballaggi

Quesiti RANDOM

404. Che cosa si intende per collo?

Il recipiente o l’imballaggio, riconosciuto idoneo al trasporto di determinate categorie di merci pericolose, pronto per essere riempito

L’imballaggio più il suo contenuto di materia pericolosa pronto per essere spedito

Ad esempio, un recipiente di vetro, porcellana o gres, riempito del suo contenuto, protetto dagli urti da un secondo imballaggio esterno, regolarmente etichettato

405. Che cosa si intende per collo?

Il prodotto finale dell’operazione di imballaggio della merce pericolosa pronto per essere caricato

Ad esempio un piccolo container avente un volume interno di 2 m³, caricato con casse di legno contenenti naftalina della classe 4.1

Ad esempio una bombola contenente gas metano della classe 2

406. Che cosa si intende per contenitore intermedio per il trasporto alla rinfusa (IBC)?

Sono imballaggi rigidi, semirigidi o soffici, che possono contenere materie pericolose allo stato solido o liquido

Ad esempio, un recipiente per liquidi in materia plastica da 2000 litri, munito di una gabbia esterna in metallo per agevolarne la movimentazione ed il fissaggio

Ad esempio, un piccolo container da 5 m³ munito di blocchi d’angolo

407. I contenitori intermedi per il trasporto alla rinfusa (IBC):

sono considerati imballaggi dall’ADR/RID/ADN

hanno capacità compresa tra 3000 e 5000 litri

quando hanno una capacità superiore a 1000 litri, sono considerati “cisterne smontabili”

408. I contenitori intermedi per il trasporto alla rinfusa (IBC):

sono muniti di blocchi d’angolo come i container

hanno una capacità massima di 3000 litri

quando sono riempiti possono essere chiamati “colli”

409. I contenitori intermedi per il trasporto alla rinfusa (IBC):

se hanno capacità superiore ad 1 m³ sono considerati container

sono concepiti per una facile movimentazione meccanica, a mezzo presa per forche con transpallet

possono essere riempiti anche con gas liquefatti o disciolti della classe 2

410. Che cosa è un imballaggio “composito”?

Un imballaggio costruito in materiale composito, come ad esempio la vetroresina

Un recipiente interno (in vetro, porcellana, gres, …),che a sua volta è contenuto in un altro imballaggio esterno, costituendo un unico elemento indissociabile

Ad esempio una cassa in legno, che contiene 24 fustini metallici da 5 litri di acetone

411. Che cosa è un imballaggio “combinato”?

Un involucro utilizzato dallo stesso speditore per contenere uno o più colli per farne una unità più facile da maneggiare, o fissare, durante il trasporto

È un imballaggio esterno, che a sua volta contiene uno o più imballaggi interni

Ad esempio una cassa in legno, che contiene 24 fustini metallici da 5 litri ciascuno

412. Che cosa è un “sovrimballaggio”?

Un telone ignifugo che serve a proteggere i colli quando viaggiano su un cassone scoperto

Un involucro utilizzato dallo stesso speditore per contenere uno o più colli per farne una unità più facile da maneggiare, o fissare, durante il trasporto

Può essere ad esempio un “pallet” chiuso con pellicola termoretraibile

413. Un sovrimballaggio può contenere colli con materie pericolose differenti?

Si, purché tra di esse sia consentito il carico in comune

No, mai, un sovrimballaggio deve sempre contenere colli con la stessa materia od oggetti

Si, purché le materie siano compatibili tra di loro ed esternamente siano applicate le segnalazioni (numeri UN ed etichette di pericolo) di tutte le merci contenute

TastoEffeUno.it

Webmaster & designer: Corrado Del Buono | © Tutti i diritti riservati | CONTATTI

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. MAGGIORI DETTAGLI