Come calcolare il valore della rata di un mutuo a tasso fisso e a rate costanti con Office Excel

(Corrado Del Buono)

Il mutuo a tasso fisso e a rate costanti è caratterizzato da pagamenti (rate) di pari importo e con scadenze periodiche, solitamente posticipate. Ogni rata è composta da una quota capitale e da una quota interessi: a mano a mano che ci avviciniamo alla scadenza del mutuo, la quota interessi della rata risulta essere sempre minore in quanto gli interessi vengono calcolati su un capitale sempre meno consistente (in quanto, in parte, viene rimborsato ad ogni rata); ne segue che, poiché la rata è sempre dello stesso importo, la quota capitale è, via via, crescente. In questo tutorial analizzeremo la funzione finanziaria RATA di Office Excel che consente, appunto, di calcolare l’importo di ogni singola rata del mutuo.

PAGINA 1

Per calcolare il valore di una rata costante sono necessari alcuni dati; creiamo, pertanto, un prospetto le cui celle verranno, successivamente, richiamate come argomenti della funzione RATA. I dati necessari per il calcolo, ed inseriti nel prospetto, sono: il valore del mutuo (cella B3), il tasso di interesse annuo (cella B4), il numero di rate pagate in un anno (cella B5) e il numero complessivo delle rate (cella B6).

Una breve precisazione in merito al dato inserito nella cella B5. Se si paga una rata mensile, il numero delle rate pagate in un anno è pari a 12; se, diversamente, si paga una rata ogni trimestre, tale numero è pari a 4, e così via. Nella funzione RATA che andremo ad esaminare, esso consente di “abbattere” il tasso di interesse annuo. Nell’esempio, il tasso annuo è del 6% mentre le rate sono trimestrali: pertanto, il tasso di riferimento sarà 6%/4 (ovvero 1,5%).

Posizioniamoci ora nella cella B8 ed inseriamo la funzione RATA selezionandola dall’elenco del pulsante FINANZIARIE posto sulla barra multifunzione FORMULE. Utilizziamo, almeno per il primo inserimento, la finestra che appare a video.

Aiutandoci con i pulsanti di COLLEGAMENTO CON IL FOGLIO DI CALCOLO, posti sul lato destro degli argomenti della funzione RATA, selezioniamo le celle interessate. Il primo argomento della funzione RATA è TASSO_INT: nel nostro esempio, sarà dato dalla divisione della cella B4 e la cella B5, ovvero dal tasso di interesse annuo diviso il numero delle rate pagate in un anno. Il secondo argomento della funzione PERIODI altro non è che il numero delle rate complessive del prestito (cella B6).

Guide e tutorials.it

TastoEffeUno.it

Copyright 2022 - ASSODOLAB, Associazione Nazionale Docenti di Laboratorio

Ente accreditato e qualificato dal MIUR per la formazione del personale della Scuola - Direttiva 170 del 21/03/2016.
Via Cavour, 74 - 76015 TRINITAPOLI BT - Italy
Telefono 339.2661022 - P. IVA 03039870716

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. MAGGIORI DETTAGLI